Protezione delle piante ecocompatibile

 

Oggi i temi come la biodiversità e la protezione delle specie sono più attuali che mai. Ma qual è il nesso tra questi argomenti e i prodotti per la protezione delle piante e contro le erbe infestanti? E quali misure attuare a casa propria?

L’impiego di agenti tossici uccide molti organismi e sconvolge quindi l’equilibrio del microclima su cui tali sostanze impattano. Ciò significa mettere a repentaglio l’esistenza delle specie più deboli. Per produrre effetti drastici basta poco come, ad esempio utilizzare periodicamente pesticidi e antiparassitari. In questo modo si diffondono sempre più altri organismi, il che a sua volta causa un ulteriore squilibrio. E così, un po’ alla volta, vengono decimate e messe a rischio alcune api selvatiche, specie di insetti e persino delle piante.

Per combattere i parassiti e le malattie delle piante in giardino e sul balcone è quindi meglio ricorrere a prodotti su base naturale che non producano un impatto troppo forte sull’equilibrio naturale. In questo modo l’ecosistema può riprendersi e superare rapidamente i postumi del trattamento.
 

 

Ecco un breve esempio di come la natura tiene in scacco i parassiti:

Molti dei nostri uccelli si nutrono anche dei pidocchi delle piante. Per fare in modo che li tengano a bada, basta piantare degli arbusti nei pressi del proprio giardino. Così gli uccelli vi troveranno riparo e ne diventeranno ospiti fissi. Anche le coccinelle e le loro larve aiutano a eliminare i pidocchi.

Un altro esempio è il riccio, un gran mangiatore di lumache. Se volete che si senta a suo agio nel vostro giardino consigliamo di costruirgli una tana con rami e foglie secchi in un angolo piuttosto appartato.

Ci sono tanti altri esempi di alleati naturali utili per il giardino. E tutti dimostrano che le piante si possono proteggere anche senza mettere a rischio altre specie. Ci sono anche prodotti da impiegare come profilassi. Non sono quindi pensati per combattere direttamente i parassiti ma per impedire sin dall’inizio che prendano piede.

Antiparassitari preventivi:

Prodotti per la profilassi delle malattie

 

BAUHAUS offre un ampio ventaglio di prodotti con agenti naturali contro i parassiti.

Antiparassitari che rispettano gli organismi utili

Ausili per la somministrazione

 

Anche i prodotti naturali possono irritare pelle ed occhi. È per questo che vanno impiegati e miscelati con cautela. Le sostanze attive dovrebbero essere preparate per l’uso solo prima del loro impiego e solo nella quantità effettivamente necessaria. Se dovesse avanzarne troppo, ciò che resta può essere spruzzato sulle piante. Ci penseranno loro a legare e neutralizzare le sostanze tossiche. Attenzione a non smaltire le sostanze attive nello scarico dell’acqua! Sono infatti pericolose per le falde freatiche e i loro organismi.

Prendiamo un altro valido esempio: le lumache detestano il rame ed evitano quindi di strisciare su tutto ciò che contiene questo materiale. Basta dunque fissare un nastro di rame su fioriere e vasi e il gioco è fatto.

Oppure si può ricorrere alla carta vetrata. Anche questo accorgimento tiene alla larga le lumache dai contenitori delle piante.

 

Prodotti per gli organismi utili in giardino

Come già anticipato, sono soprattutto i piccoli uccelli a rendersi particolarmente utili nella lotta ai parassiti. Vale quindi la pena attirarli in giardino. Per farlo si può installare una casetta del mangime da riempire con del becchime adatto a tutte le stagioni, ad esempio i semi di girasole. Così gli uccelli torneranno continuamente alla ricerca di cibo e terranno d’occhio il giardino ed eventuali parassiti.

Gli insetti e le api selvatiche sostengono tante piccole e grandi operazioni che si svolgono in giardino e sono quindi una risorsa preziosa per noi. E poi è un vero e proprio spettacolo osservare questi piccoli e operosi alleati nel loro lavoro quotidiano. Per far sì che trovino abbastanza nutrimento nelle vicinanze si possono seminare fiori selvatici «amici degli insetti».

I punti più indicati sono quelli soleggiati o a mezz’ombra dove il terreno è piuttosto sabbioso e permeabile. La superficie dovrebbe restare incolta per un periodo prolungato affinché lo strato superiore si asciughi e il terreno si indurisca. Al momento della semina va eseguita una rastrellatura superficiale per dissodare leggermente lo strato superiore. A questo punto non bisogna far altro che seminare e annaffiare.
 

I passi successivi dipendono dal mix di semi utilizzato. Ogni semente ha una diversa composizione e prevede quindi cure e intervalli di tagliatura specifici. Le relative informazioni e altri dettagli sono specificati sulla confezione.

La natura si è specializzata nel mantenere un equilibrio tra organismi utili e parassiti. Perché quindi non trarne ispirazione e seguire questo principio anche in futuro?

BAUHAUS offre innumerevoli prodotti che sostengono la natura e i suoi piccoli e grandi aiutanti e che rendono il lavoro in giardino e sul balcone più creativo, coinvolgente e stimolante.

Nella guida Organismi utili – Gli alleati in giardino potete scoprire altre informazioni fondamentali e interessanti sui nostri piccoli aiutanti e su come ci danno manforte in giardino.